Nicolas Cunial scrittore

Bioestendesi

Nicolas Cunial è nato a Mendoza (Argentina) il 17 ottobre 1989, ma vive in Italia dall’età di un anno. È poeta, performer e scrittore, nonché slammer di lunga data e tra i più apprezzati in Italia.

Ha pubblicato con Edizioni La Gru tre libri di poesia: Pillole di carne cruda (2012); Carie di città (2013); Il sosia zero (2015, con una introduzione di Dome Bulfaro e una postfazione di Lello Voce). Nel 2016 esce per David&Matthaus il romanzo L’innocenza della fuga. Sue poesie sono state tradotte in inglese, spagnolo e russo.

È stato finalista per due volte consecutive al concorso Coopforwords, nel 2013 e nel 2014, ed è stato quindi inserito nelle rispettive antologie Le mele di Eva e Spesa finita, si torna alla vita?, pubblicate dalla Coop. Lo si può leggere in altre antologie quali: Guadagnare soldi dal caos, Pop, 2013; Uno punto due, Samuele editore, 2015; Ninniamo. Ninne nanne per dire sogniamo, Millegru, 2017.

Ha partecipato come slammer a tutte le finali del Campionato italiano di Poetry Slam (eccetto nel 2015, in cui vi ha partecipato come MC) raggiungendo il quarto posto come miglior piazzamento personale. Tra i fondatori della LIPS – Lega Italiana Poetry Slam, ne è stato il vice Presidente dal 2014 al 2016. Tutte le sue opere sono rappresentate dall’Agenzia Letteraria Edelweiss.

Nel 2017 crea Novæquipe (insieme a Sander Marra, Arby Marra, Cristian Mindrila e Viola Pistone) con cui produce videopoesia e spoken music. Nello stesso anno, fonda il collettivo fiorentino di poesia orale Fumofonico.

Dal 2018, gira l’Italia con il suo spettacolo Black in / Black out, ispirato dall’omonimo libro di prossima pubblicazione. Nello stesso anno, con le sue opere di spoken music, risulta finalista al Premio Alberto Dubito di poesia con musica.

Bibliografia estesa